Archivio tag | maria

Pier Paolo Pasolini, Teorema – l’elemento sessuale

Questo post sarà un po’ meno scorrevole del solito, temo, perché si tratta della mia relazione da consegnare alla fine di un corso monografico su Pasolini tenuto dalla professoressa Carla Benedetti.  Comunque, proprio per questo, è un lavoro sopra la media di quanto ho già pubblicato su questo blog e ci tenevo a condividerlo con voi. Buona […]

Claudio Magris, Le voci

Ho trovato questo libriccino al Libraccio, tra i Remainders. Con tutto lo scalpore nato intorno a Magris con la sua comparsa nella prima prova della maturità 2013, non potevo non essere curiosa. Ebbene sì, non mi sono informata su chi sia. Comunque, Il prezzo in lire testimonia che costui esisteva prima del 2002.  Il libro è veramente […]

Forse che sì, forse che no, Gabriele D’Annunzio

Forse che sì, forse che no è l’ultimo romanzo vero e proprio prodotto dall’officina dannunziana tra il 1909 e il 1910, dopo un intervallo di un decennio (dalla pubblicazione de Il fuoco) nella stesura di romanzi, sostituita da un’intensa attività nella poesia e nel teatro. A dire la verità, si trovano accenni a un romanzo […]

Fantasma – Baustelle

I Baustelle sono invecchiati. È la prima cosa che ho pensato ascoltando il singolo La morte (non esiste più), con delusione. Una consolazione malinconica, un “vero amore”, un aggrapparsi all’illusione che non mi aspettavo dagli spietati e decadenti Baustelle. So che l’idea era proprio quella di presentarsi come vecchi e vinti dalla vita, ma farlo […]

Il sosia, Fëdor Dostoevskij

Nella mia sciocca spavalderia l’ho letto in una giornata di treno. Così. Neanche fosse stato un romanzetto semplice semplice. Ci ho messo un po’ a riordinare le idee, e la prefazione di Olga Belkina (I Classici Universale Economica Feltrinelli) mi ha salvato a vita. Non è stato traumatico come mi aspettavo, visti gli standard di […]

Medea, Euripide – Medea, voci, Christa Wolf

Conosciamo tutti la storia dell’infanticida Medea: figlia del re della Colchide, tradì il padre e uccise il fratello per aiutare il corinzio Giasone, che amava, a conquistare il vello d’oro, che gli avrebbe permesso di salire al trono. Giasone portò con sé Medea a Corinto, dove però la abbandonò per il potere, ovvero per prendere […]

Orlando, Sally Potter

Non amo particolarmente il cinema e sono pochissimi i film a cui sono affezionata. Finora ho  detestato tutti  i rifacimenti cinematografici di grandi romanzi che ho visto, se non li ho mollati prima di finirli (il record di velocità a spegnere la tv davanti a un film me l’ha strappato una trasposizione del mio amato […]