Lascia un commento

Claudio Magris, Le voci

ImmagineHo trovato questo libriccino al Libraccio, tra i Remainders. Con tutto lo scalpore nato intorno a Magris con la sua comparsa nella prima prova della maturità 2013, non potevo non essere curiosa. Ebbene sì, non mi sono informata su chi sia. Comunque, Il prezzo in lire testimonia che costui esisteva prima del 2002. 
Il libro è veramente carino. Un filino malato, ma a me le cose malate piacciono, e poi malato in maniera molto fine, con una propria logica. Se non avesse troppi anni sembrerebbe contenere il punto di vista di un complottista odierno, cosa che mi ha discretamente divertita.
Narra, con uno stile leggero ma ineccepibile ed elegante, di un maniaco, ma di un maniaco tutto particolare: non gli interessano i corpi, che giudica effimeri, ma anche pesanti e volgari, ma le voci. Registrate, però, perché sono più pure e permettono di cogliere ogni volta una sfumatura diversa. 
Non sto ad anticiparvi tutto. Mi è piaciuto tantissimo e ve lo consiglio caldamente. Mi è rimasto nel cuore.

Maria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: